Aree di Interesse

Aderendo allo spirito profondo della psicologia junghiana, un vivace interesse per la psiche e per le sue vicende evolutive orienta la curiosità culturale di Claudio Widmann in diverse direzioni. Questo interesse si aggrega attorno ad alcune aree salienti.


La vita simbolica

La vita simbolica si dispiega praticamente su tutti i piani dell'esistenza e riveste di significati reconditi sia le esperienze più minute, sia quelle più dense della vita.
Per alcuni i simboli sono semplicemente innumerevoli, per Goethe sono tutto ciò che esiste; in ogni caso, l'indagine simbolica abbraccia ambiti sterminati e si prospetta inesauribile. Ogni categoria di simboli apre orizzonti di insospettabile ampiezza, ma del mondo simbolico è possibile scandagliare solo zone circoscritte.
Rappresentano esempi stimolanti di campi simbolici la gamma dei colori, le carte dei tarocchi, le figurine del presepe, i processi dell'alchimia, la realtà del denaro, le narrazioni delle fiabe, le vicende della mitologia (affascinante e misteriosa, quella egizia). Ognuno di questi campi invita all'indagine, induce a smarrirsi nei suoi meandri, si risolve in un complesso, ma minuscolo aspetto dell'universo simbolico.

Sul significato dei colori
Motivi simbolici nelle lame dei tarocchi
Il denaro come simbolo
Mangiare è archetipico
Torre per Babele
Edipo
Rito
Il presepe


TOP

La dinamica delle immagini

La dinamica delle immagini investe per intero la vita psichica. Jung sosteneva che l'intera psiche è immagine e tutta la vita psichica è un immaginare.
In questa prospettiva, la più banale fantasticheria è operazione rivelatrice di individualità; la più sofisticata attività del pensiero si riconfigura all'interno della capacità di immaginare e le più sublimi esperienze estetiche o estatiche s'intrecciano anch'esse con l'attività immaginativa.
Una valorizzazione della vita immaginativa è documentata in tutte le epoche storiche e in tutte le aree culturali; dai mondi della preistoria a quelli post-moderni, l'immaginazione è un'insostituibile esperienza sia terapeutica, sia maturativa.
La produzione di immagini assolve funzioni molto più ampie rispetto alla semplice evasione, molto più sofisticate rispetto alla fuga in compensazioni illusorie.
Esperienze immaginative affascinanti e diffuse evidenziano una potenzialità più profonda: producendo immagini, la psiche produce un'idea complessa di individualità, di ciò che essa è e di ciò che diventerà. Attraverso la funzione immaginativa, la psiche produce e plasma se stessa.
Rimandano a questa potenzialità forme di terapia antiche e moderne; s'innestano su di essa sia l'immaginazione autogena di Schultz, sia l'immaginazione attiva di Jung. Ma la pratica immaginativa non è solo tecnica terapeutica, è anche pratica esistenziale, stile di vita.

Al di là del sensoriale s'estende l'immaginale
Immagini che curano
Funzione immaginativa


TOP

La creazione di individualità

La vera opera d'arte cui attende ciascun uomo è quella di inventarsi creativamente la vita.
Anche per questa ragione l'atto creativo merita considerazione: perfino quello più ordinario è atto esemplare di creatività individuativa, in cui convergono impulsi e passaggi analoghi a quelli che sorreggono la progressiva costruzione di ogni individualità.
Le forme più pure della creazione artistica hanno il potere e la funzione di rispecchiare meccanismi delicati e sofisticati attraverso cui il singolo escogita un modo di esistere e inventa una forma singolare di essere. Storie archetipiche, di cui la Divina Commedia costituisce una testimonianza insuperata, narrano percorsi lungo i quali l'individuo, alla fine di un lungo processo, diventa ciò che -fin dall'inizio- egli è.
La creazione dell'individualità è un viaggio ininterrotto, che porta progressivamente a maturazione ciò che le profondità della psiche custodiscono fin dal principio in forma embrionale. E' un processo che impegna l'io e tutte le sue risorse, ma che viene concepito nelle enigmatiche oscurità dell'inconscio; è pianificato con lucida consapevolezza, ma impone imponderabili deviazioni. Anche per questo viene efficacemente assimilato alla Via del Destino.

Terapie immaginative
L'esperienza creativa
Analisi e destino
Le immagini della morte
Umanizzare: quale modello di uomo?
Il male
Il viaggio


TOP